Sicurezza anche in curva

Se la curva a nastro è Interroll, la sicurezza è garantita. E insieme a essa, basso impatto manutentivo, elevata affidabilità, costi di esercizio ridotti al minimo. Parola di MMS

MMS - Mechatronic Machines & Systems Srl di Vellezzo Bellini, in provincia di Pavia, si è data la missione di sostenere i propri clienti, realizzando le soluzioni di trasporto intralogistico migliori per le loro specifiche esigenze. MMS è specializzata in soluzioni di trasporto robuste e affidabili soprattutto nel settore dei corrieri espresso, nell’industria manifatturiera e nell’intralogistica in generale. È la ricerca costante della qualità e affidabilità che ha mosso Giampiero Bolsieri, patron di MMS, a collaborare intensamente con Interroll Italia.

Tra i tanti progetti, uno in particolare è emerso per livello di innovazione. MMS è stata incaricata della sostituzione di una rilevante linea di convogliamento per un importante player attivo nel settore “Parcel & Courier” in Italia, a sua volta operante per un primario cliente del mondo dell’e-commerce.

La nuova linea di convogliamento ha comportato il rimpiazzo di 7 curve che MMS ha sostituito con le curve a nastro Interroll. Compito della nuova linea il convogliamento colli di varie dimensioni, con ingombri compresi tra 100 x 100 mm a 800 x 1.000 mm, e con varie altezze.

L’inserimento delle curve a nastro Interroll ha fatto guadagnare in velocità di esecuzione. Dal punto di vista operativo i quasi 3 m/s che possono raggiungere le curve a nastro Interroll, sono un deciso aumento di produttività.

Il progetto per MMS ha visto la fornitura di curve nei moduli a 45° e 90°, fornite addirittura in una particolare colorazione RAL.

Le Curve a Nastro Interroll sono disponibili in versioni standard con diverse larghezze (da un minimo di 300 a un massimo di 1.600 mm), angoli (compresi tra 15° e 180°) e categorie di peso (fino a 75 kg/m). Inoltre possono funzionare in ambienti sia con temperature da 0 a +40°C, sia in ambienti refrigerati, fino a -30 °C.

La soluzione Interroll scelta da MMS per il suo progetto non si affida a un azionamento a frizione, ma si basa su un blocco del modulo drive-by-chain. Nastro e cuscinetti non sono appesantiti e offrono alla soluzione un ciclo di vita molto più lungo, infatti con questo principio costruttivo il nastro non è permanentemente in alta tensione.

MMS ha scelto la soluzione curve a nastro Interroll anche perché offre costi operativi significativamente più bassi, con un ritorno dell’investimento molto più rapido.

Secondo i calcoli di Interroll, basati su testimonianze di molti clienti internazionali, i costi operativi/utente di una curva a nastro alimentata, dopo cinque anni sono almeno il 20 per cento inferiori di quelli di una soluzione tradizionale a frizione.

Un’altra discriminante della scelta di MMS per il suo progetto è stata la semplicità della manutenzione e dell’eventuale cambio del nastro, che, nel caso, può essere pianificato e realizzato molto facilmente, in modo rapido ed efficiente grazie a un connettore a cinghia meccanico quando l’impianto è a riposo.

MMS ha adottato in questo progetto anche i RollerDrive Interroll, azionamenti indicati per trasportatori a zone, curve a rulli, piccoli trasportatori a nastro e soprattutto trasportatori a rulli senza pressione di accumulo. Il motore, essendo integrato nel rullo, rende possibile una struttura molto compatta del convogliatore ed è dotato di recupero di energia in fase di frenata.

Basso impatto manutentivo, elevata affidabilità e costi di esercizio ridotti al minimo sono i fattori differenzianti delle soluzioni Interroll impiegate in questo progetto di MMS.

Tutti benefici fortemente orientati all’utilizzatore finale. Il system Integrator MMS, scegliendo Interroll come partner e come fornitore di tecnologia, trasferisce un ulteriore valore aggiunto al proprio Cliente.  

 In caso desideriate lasciare un commento, chiedere Informazioni o approfondimenti.

CLICCATE QUI